News e promozioni

OPALE e TORMALINA: l’eleganza del nero.

Il colore più luminoso di tutti è il nero, perchè dentro il suo abisso c’è una luce che non conosciamo.

Il cielo notturno senza stelle, le profondità dell’oceano, le scure terre: in tutte le sue sfumature il nero è sempre stato un colore misterioso ed elegante che dona alla natura un tocco magico. Questa particolare colorazione contraddistingue anche le pietre del mese di Ottobre, l’Opale e la Tormalina

 

La tradizione parla chiaro: l’amore per queste due particolarissime pietre risale a tempi remoti. In Grecia Antica si riteneva che l'Opale fosse un talismano benedetto da Zeus, con il potere di prevedere il futuro. Regalare un Opale simboleggiava la possibilità di avere successo, significato speciale che riguardò anche il mondo romano. Secondo una leggenda Egiziana, invece, la Tormalina è passata sopra l’arcobaleno assorbendone tutti i colori.

Conosciute e adorate per il colore nero come la notte, l’Opale e la Tormalina in realtà presentano numerosissime colorazioni diverse, spaziando dal bianco lattiginoso, l’azzurrognolo, il giallo aranciato, il rosso e il verde per l’Opale, al verde, il rosso, il rosa e il giallo per la Tormalina. 

 

Per quanto concerne la loro composizione l’Opale, termine originato dal greco opallios ovvero “vedere un cambiamento”, appartiene agli ossidi di silicio idrato; la Tormalina invece appartenenti alla classe dei silicati, mentre il suo nome deriva dal cingalese turmali che significa letteralmente “pacco misto” ossia “pietra di vari colori”, essendo la tormalina non una singola roccia ma un gruppo di diversi minerali strettamente correlati. 

Grazie a queste proprietà fisiche e al taglio particolare, entrambe le pietre presentano spettacolari giochi di luce. L’Opale è caratterizzato dalla opalescenza, frutto del fenomeno di rifrazione ed interferenza della luce causato dalla disposizione tridimensionale delle sfere di biossido. La tormalina d’altro canto è caratterizzata dal gatteggiamento, ovvero la manifestazione di una singola fascia luminosa che sembra muoversi sulla superficie della gemma a seconda del punto di osservazione.

I principali giacimenti di questi due pietre sono individuabili negli USA, in Transilvania, in Australia, in Etiopia e in Messico per l’Opale e all'isola d'Elba, in Brasile, in Madagascar, nello Sri Lanka, in Namibia, in Mozambico e negli USA per la Tormalina. 

 

Unico nel suo genere il colore nero delle due pietre è anche sinonimo di estrema eleganza: abbinate ad un abito raffinato o a tessuti particolari l’Opale e la Tormalina diventano il tocco di luce (o di ombra) perfetto per un look alternativo adatto al giorno e alla notte.

Oltre che per l’estetica le pietre del mese di ottobre sono famose per le loro proprietà benefiche: in cristalloterapia la Tormalina è assai nota come pietra di purificazione, perché ha il potere di trasformare l’energia negativa (anche quella generata da campi elettrici, magnetici e radiazioni) ed è ampiamente usata come pietra di radicamento. L’Opale, invece, è conosciuto per favorire lealtà e fedeltà a chi lo indossa, o in generale per potenziare la propria energia interiore e aiutare a combattere lo stress cronico, l’insonnia e gli incubi.